NUOVI DVD

Pubblicato il Scritto il da

Ciao a tutti leggete questo articolo apparso nel "Corrire della sera”,penso che per tutti noi potrà essere interessante.

28 settembre 2006

Battaglia dei Dvd

Entra in scena un nuovo protagonista

Una società inglese annuncia la produzione economica e di massa di Dvd che possono ospitare film in diversi formati

REGNO UNITO – Tra i due litiganti – si sa – il terzo gode. E probabilmente anche nella lotta tra i formati per i contenuti in high definition (quello di casa Sony, Blu-Ray, e quello spalleggiato da Toshiba, HD-Dvd) sarà un terzo contendente ad avere la meglio, proponendosi come soluzione definitiva alla battaglia tra i due.

LA NEW ENTRY – La società britannica New Medium Enterprises ha infatti annunciato di aver finalmente risolto i problemi tecnici che impedivano la produzione di un Dvd multiple-layer economico in grado di contenere film ad alta definizione, che richiedono grande quantità di spazio. �La maggior parte delle tecnologie utilizzate attualmente per creare dischi a layer multipli non funzionano. Noi abbiamo creato una tecnologia che consente la produzione di massa di questi supporti riducendo al massimo il problema degli scarti�, ha spiegato Eugene Levich, dirigente della New Medium.
RISPARMIO – Il costo �alla fonte� di uno di questi supporti Vmd (Versatile Multilayer Disc) è stimato in circa 9 centesimi, mentre quello di un disco single-layer è di 6 centesimi: una differenza ragionevole, se si pensa che l’attuale generazione di Dvd registrabili multi-layer costa addirittura da 3 a 5 volte tanto, proprio a causa dell’alto numero di dischi difettosi. La produzione della prima linea di prototipi inizierà nel 2007, come pure quella dei lettori dedicati, per la gioia delle case cinematografiche.

Nokia N95: un alieno?

Pubblicato il Scritto il da

Il 27 settembre è stato presentato a New York City alcuni nuovissimi cellulari della casa filandese Nokia. Tra i vari modelli uno in particolare ha rubato la scena agli altri.

Nokia N 95
Dimensioni: 99x53x21 mm
Peso: 120 gr
Schermo: 2,6” QVGA 16 milioni di colori.

Reti: GPRS quadriband, UMTS, HSDPA, WAP, EDGE classe 32, Wi-Fi 802.11b/g.
GPS: integrato – copertura 100 paesi e oltre 15 milioni di POI.
Vivavoce integrato: Si
Supporto J2ME: Si – Java MIDP 2.0.
Multiconferenza: Si
Chiamata a comando Vocale: Si
Registratore Vocale: Si

Memoria: 160 MB espandibile fino a 2 GB.

Fotocamera: 5 megapixel con ottiche Carl Zeiss.
Risoluzione: 2592 x 1944 pixel.
Zoom: Si.
Flash: Si.
Video: Qualità DVD.

Funzionalità integrate: lettore multimediale MP3/AAC/AAC+/eAAC+/WMA, radio FM stereo, supporto TV out, Email, funzione gps. Nokia Web Browser Mini Map aggiornato. E’ possibile la lettura dei documenti Office e gestisce la messaggistica con l’e-mail POP, IMAP, SMTP.

Prezzo: 660 Euro (indicativo).

Doppio Slide: funzionalità lettore MP3 e tastierino numerico

Seagate – HD record di densità

Pubblicato il Scritto il da

Quante foto, documenti, filmati, canzoni pensate di poterci far stare in un hard disk grande così?

Non ne avete idea, vero?
I tecnici della Seagate Technologies lo sanno: 421 Gbit (50 GB circa) di filmati, canzoni, documenti, foto e quant’altro!
I test sono stati effettuati su supporti utilizzati normalmente nelle linee produttive di Seagate e utilizzato la tecnica del “perpendicular recording“.
Potremmo così avere HD da 2,5”, quelli dei portatili, con una capienza pari a 500 GB e HD da 3,5”, quelli dei normali desktop, con una capienza pari a 2,5 TB (TeraByte) .
Altri supporti da 1” o 1,8” avranno una capienza rispettivamente pari a 40 GB e 275 GB.
Adesso che avete sbavato dappertuttto dopo aver letto queste poche righe, asciugate bene tuttoquanto e continuate a leggere: il processo produttivo di questi HD, dall’elevatissima densità, inizierà nel corso del 2009, quindi per chi avesse già iniziato le ricerche on-line di negozi che disponevano di questi gingillini dovrà diligentemente aspettare ancora un paio di anni.
Ma non è finita qui: Seagate ha annunciato che sta già lavorando per raggiungere i 50 Tbit per pollice quadrato (6,2 TB circa).

Ms Zune

Pubblicato il Scritto il da
Venerdì 15 Settembre a New York City è stato presentato quello che, dalla critica, viene chiamato l'”anti iPod“. Zune è il suo nome ed è il riproduttore musicale portatile di casa Microsoft.
Presentazione alquanto scadente dato che del nuovo player portatile non si sa molto. Le info rilasciate dalla casa di Redmont sono l’aspetto, la capacità di memorizzazione e alcune funzionalità.

Non sono state rilasciate informazioni per quanto riguarda il prezzo e l’effettiva disponibilità sul mercato. Accontentiamoci di quello che sappiamo: 30 GB per la memorizzazione audio e video, funzionalità di peer to peer senza fili con altri player Zune e una particolare protezione dei contenuti. Infatti i file scambiati da Zune a Zune risiederanno in memoria per 3 giorni (o 3 ascolti) dopo di che verranno cancellati. Inotre potranno essere ascoltati solo mp3 con una particolare protezione DRM (??tipo 2??), cioè quelli scaricati dal negozio virtuale di contenuti multimediali di Microsoft (“Zune Marketplace“).
Limitativo come player . Ma è ancora presto per dare giudizi… Aspetteremo.

Apple Showtime – La Verità

Pubblicato il Scritto il da

Le fonti erano tante e molto discordanti, le nostre erano solo previsioni, ma non ci siamo allontanati molto dalla realtà.
Andiamo per ordine e presentiamo tutte le novità.

iPod Shuffle
La vera innovazione riguarda l’iPod Shuffle…Incredibile!!! Avete presente il tasto “INVIO” della vostra tastiera?
Bene, aggiungetevi una pinza sul retro e un jack per le cuffie e avete un’idea di come si presenta questo nuvo gioiello di Apple.

Da rimanere senza fiato… E senza parole… Non c’è modo di esprimere questo gioiello… 1 GB (79,00 Euro) in una pinzetta…

iPod Nano
Questa linea si arricchisce di modelli coloratissimi.

Aumentano le ore di autonomia ora sono 14 e sarà disponibile uno nuovo taglio di capienza oltre ai modelli da 2 (149,00 Euro) e 4 GB (199,00 Euro) potremmo avere la versione da 8GB (249,00 Euro).

iPod
Grandi smentite per quanto riguarda il suo aspetto, niente fullscreen e niente clickwheel virtuale. E’ aumentata l’autonomia, 3,5h per la riproduzione video per la versione da 30 GB (289,00 Euro) e 6,5 h per quella da 80 GB (399,00 Euro). Miglioramenti ci sono stati anche sul software: migliore gestione e migliore fruibilità dei brani.

Giochi iPod
La Apple spazia a 360� nel campo dell’intrattenimento: tutto nuovo è il servizio che offre la possibilità di scaricare giochi attraverso iTunes ad un prezzo imbattibile o quasi 4.99 Euro a gioco. I giochi sono scaricabili e installabili su qualsiasi iPod di 5� generazione, iPod nano a parte.

iTunes – Video – Intrattenimento
E’ stata rilasciata una nuova versione di iTunes, la 7 per la presizione, dove sarà possibile scaricare filmati fruibili sul nostro iPod per un prezzo che si aggira tra i 12,99 e i 14,99 dollari.

Ma ecco giunto il momento della “one last thing” . Ebbene noi di Micene.net avevamo proposto la nostra idee di quella che noi simpaticamente abbiamo chiamato iReader, ma che ora è conosciuta come iTV. Vi ricordate il nostro concept? Ebbene ecco in realtà come si presenta nella sua versione beta:

Non sia allontana molto dalla nostra vero? E’ un exteder multimediale con possibilità di collegamento ad internet con interfaccia Wi-Fi e Ethernet, sul retro dispone inoltre di connettori USB 2.0, HDMI, Component Video, Analog Audio e Optical Audio. Sara possibile vedere in anteprima i trailer messi a disposizione da Apple. Ma è ancora presto per questa nuova idee della casa della mela mordicchiata, dovremmo attendere ancora un po’ per sapere come, quando, perchè e a che prezzo sarà commercializzata.
Restiamo in ascolto.

Link: Apple

Apple Showtime

Pubblicato il Scritto il da

Gira voce di un evento Apple con non poche novità. La data certa è il 12 Settembre, ma la location è ancora ignota, si vocifera, che si terrà da qualche parte in California.
Apple probabilmente presentera l’aggiornamento della nuova linea di iMac, con monitor LCD da 23” e con processori Intel Core 2 Duo “Merom” e la nuova versione del player iPod nano, con una nuovissima scocca in lega metallica e con una memoria di stoccaggio doppia rispetto a quella dei modelli attualmente in commercio.
Ma la grande innovazione si ipotizza sia un’altra. Alcune fonti parlano di un nuvo strumento per l’intrattenimento da salotto con conettivita wireless, ottenuto dall’evoluzione dell’Air Port Express, teoria rafforzata dal lancio del servizio iPod Video.

Altre fonti, invece, parlano dell’entrata della mela mordicchiata nel settore mobile per contrastare l’arrivo di Microsoft Zune, dovremmo aspettarci quindi l'”iPhone“?

Dovremmo aspettare ancora un po’, ancora qualche giorno e scopriremo le vere intenzioni di Apple, ma è certo: ci stupirà ancora una volta.

Windows Vista RC1

Pubblicato il Scritto il da

E da poco stata rilasciata la versioni RC 1 (Release Candeidate) di Windows Vista, un piccolo gruppo di clienti tecnici. Sono state apportate delle modifiche all’interfaccia grafica, sono stati aggiunti nuvi driver e sono migliorate le prestazioni.
L’installazione dura poco più di 21 minuti, a differenza dei 30 della beta test version (i tempi si riferiscono a prove effettuate su un pc con core Athlon FX55).
Al termine dell’installazione potremmo notare che lo spazio occupato sal solo sistema operativo è di 3,7 GB a differenza dei 4,2 GB precedenti.
Migliorato anche il sistema di indice di prestazione, che valuta la velocità di trasferimento del HD e non la sua capienza.
Non stati risolti i molti problemi della funzione User Access Control, un interessante strato di sicurezza, ma che fin dalle prime Beta di Vista si è rivelato tremendamente invasivo e di fatto inutilizzabile.

La versione di prova del nuovo sistema Windows sarà disponibile per oltre cinque milioni di clienti nel mondo.
Non illudiamoci, questa versione di Vista ha ancora bisogno di molto lavoro di testing prima dei primi rilasci previsti per il novembre 2006 per utenti business, noi dovremmo aspettare gennaio 2007.
Sono stati fissati i pressi delle diverse versioni versioni di Vista che variano dai 199, ai 399 dollari, che vanno dalla versione base alla più completa “Ultimate Edition“.

eBay Featuring Google

Pubblicato il Scritto il da

Spiazzante accordo tra due aziende iniziatrici del web: eBay, leader delle aste on-line e Google, leader nei motori di ricerca. Google diverrà il fornitore esclusivo di pubblicità testuale per eBay al di fuori degli Stati Uniti.

A partire dal 2007 inizieranno i test per la funzionalità ‘click-to-call’ servizio che permette agli inserzionisti di contattare telefonicamente gli utenti per comunicare loro informazioni commerciali. Allora Skype e Google Talk comunicheranno tra loro? Restiamo in ascolto e lo scopriremo presto!

Windows Vista

Pubblicato il Scritto il da

Ragazzi vi ricordate che ho provato Vista e feci una piccola recensione nel forum, ebbene quello che dissi allora che il consumo di memoria era esagerata e che vi erano delle problematiche , mentre su varie riviste continuavano a dire che 512 erano sufficienti etc. etc. Ebbene leggete questo articolo apparso sul sito di macitynet.it

Windows Vista, troppi bug

Secondo alcuni esperti ed analisti Windows Vista è il più buggoso e problematico sistema operativo mai visto tra quelli già portati alla versione “beta 2”. Il consiglio a Microsoft: ne rinvii il rilascio se non vuole avere guai. di Fabrizio Frattini ( 25-08-2006 ) Windows Vista è il più buggoso e problematico dei sistemi operativi mai visto tra quelli arrivati alla fase finale. Questa l’opinione, non certo confortante, di Joe Wilcox, un analista di Jupiter Research intervistato da Top Tech News . “Provo sistemi operativi di Microsoft dai tempi di Windows 95 � dice Wilcox – e non s’è mai visto niente di così difficile da maneggiare. Guardando al passato alla versione beta 2 c’era una solida base su cui costruire qualche cosa. Invece oggi Windows Vista è un nave in balia di un oceano in tempesta su cui è impossibile pretendere che ci sia qualche sviluppatore che provi a lanciare la sua “nave”. L’opinione è condivisa anche da altri osservatori, certo non imputabili di scarsa fiducia nei confronti dei prodotti di Microsoft, tra questi Robert McLaws secondo cui “la versione beta 2 è una delusione per diversi motivi. Non è in alcun modo stabile quanto dovrebbe esserlo”. Uno sviluppatore che crea applicazioni per Windows non è così risoluto nel giudicare buggoso Windows Vista, ma sottolinea che un problema, e bello grosso, c’è di sicuro: l’utilizzo di memoria che è di ben 700 MB, tre volte quanto richiesto da Windows XP. Qualcun altro, come Michael Cherry, un analista di Directions on Microsoft, mette in evidenza il fatto che non esiste alcun software antivirus funzionante con Vista, il che rappresenta un serio fattore di preoccupazione, La soluzione per fare fronte a tutti questi problemi? Ritardare il rilascio del nuovo sistema operativo (di sei settimane per qualcuno o addirittura di tre o sei mesi) per mettere mano seriamente al codice e, magari, pianificare anche il lancio di una nuova versione beta. In caso contrario saranno guai seri. “Quando Vista sarà rilasciato sarà davvero meglio che si tratti di un buon prodotto � dice Tom Henderson di ExtremeLabs � o pagheranno cara e salata l’imprudenza“.

Google Wi-Fi

Pubblicato il Scritto il da

Google ha annunciato la disponibilità della sua prima rete Wi-Fi gratuita a Mountain View, una cittadina della California, città sede di Google (clicca qui per visualizzare la sede con Google Maps).

Nel primo mese di test, luglio 2006, l’utenza è stata abbastanza soddisfatta. Si ipotizza che in futuro la copertura del servizio comprenderà l’intera città. La rete supporta “Google Secure Access“, un client per cifrare connessioni WiFi e la tecnologia Mesh (‘tramate’), particolare tecnologia utilizzata nelle reti Wi-Fi che risolve il problema di portare connettività wireless dove non si riuscirebbe ad arrivare con access point con collegamenti cablati, gli access point dialogano fra loro, scambiandosi pacchetti come dei router delle reti cablate. E’ possibile accedere al servizio solo se si è in possesso di un account Google, questo paletto è per prevenire lo spamming, secondo l’azienda. Google e Earthlink hanno annunciato la copertura della citta di San Francisco con 2 offerte di banda: una a 300 Kb/s gratuita e una super premium con velocità più elevata a 20 dollari al mese.