Installare XDebug in Ubuntu 14.04

Pubblicato il Scritto il da

XDebug, puoi solo amarlo od odiarlo, nessuna via di mezzo purtroppo.
Il noto debugger non è sicuramente un condensato di stabilità ed usabilità, ma di certo è l’unica alternativa free per migliorare i nostri sviluppi in PHP.

E ‘abbastanza facile installarlo su Ubuntu, vediamo come fare. Prima di tutto da console, lanciare il seguente comando:

sudo apt-get install php5-xdebug

Il quale installerà l’ultima versione, al momento della stesura di questo post è la 2.2.3. Ora aggiornare le opzioni in /etc/php5/apache2/php.ini:

# XDebug
 zend_extension="/usr/lib/php5/20121212/xdebug.so"
 xdebug.remote_enable=1
 xdebug.remote_handler=dbgp
 xdebug.remote_mode=req
 xdebug.remote_host=127.0.0.1
 xdebug.remote_port=9000
 xdebug.max_nesting_level=300

Riavviate Apache2:

sudo service apache2 restart

Ed il gioco è fatto. Buon debugging!

Linux – Visualizzare un file di log in tempo reale sullo schermo

Pubblicato il Scritto il da

Oggi mi pongo la seguente domanda: come faccio a vedere l’aggiornamento del file di log in tempo reale?

Beh! Facilissimo!

Il comando da lanciare in console è:

tail -f /var/log/file.log

Per stoppare l’esecuzione basterà digitare CTRL+C.

Buona visione! 😉

Linux: Usare wget con una basic authentication

Pubblicato il Scritto il da

Espresso news.

Se avete bisogno di scaricare dei file dalla rete protetti da una basic authentication, avrete bisogno di questa riga di codice da eseguire da terminale:

wget --http-user=USERNAME --http-password=PASSWORD http://SOMETURLTOFILE

Buon download! 😉

Bash – Copia di sicurezza compressa

Pubblicato il Scritto il da

Qualcuno lo chiamerebbe impropiamente backup… 😀

Vi sarà capitato di frequente di voler salvaguardare i vostri file copiandoli in un’area sicura del vostro PC, magari comprimendoli e magari aggiungendo al nome del file la data in cui è stata eseguita l’operazione.

Oggi vedremo come è possibile fare tutto questo con un semplice file bash, iniziamo?

  • Aprite il vostro editor preferito e scrivete:
    #!/bin/bash
    
    mkdir -p path_di_destinazione
    tar -cvzf path_di_destinazione/`date +%Y%m%d%H%M%S_nome_file.tar.gz` path_dei_file_da_comprimere
  • Salvate il file con estensione sh.
  • Per finire rendete il file appena creato avviabile
FINITO!
Ora da console potrete avviare lo script appena creato e al termine dell’operazione troverete in “path_di_destinazione” un file con estensione tar.gz. L’archivio compresso conterrà i vostri file.
Per scoprire come scompattare l’archivio vi consiglio di leggere un vecchio post di Micene.net.
Buona archiviazione! 😉

MacOS – Alternativa a wget

Pubblicato il Scritto il da

Se passi da Linux a Mac (per dei motivi che non specifichiamo) la mancanza di alcuni programmi “base” la senti eccome.

Uno fra i tanti e a mio parere il più importante, è sicuramente wget.
Di modi per installare wget nel sistema operativo della Mela ce ne sono moltissimi (vedi qui e qui) .

Oggi vi riportiamo l’alternativa n-esima, senza installare alcun programma ed utilizzando l’escamotage degli alias.

Vediamo un po’ come fare:

  • Aprite una console e digitate
    echo 'alias wget="curl -O"' >> ~/.bash_profile

Ed il gioco è fatto!

Buon scaricamento! :)

Linux – Cerca e sostituisci in più file

Pubblicato il Scritto il da

Linux – Find & Replace across multiple files

Chi non si è mai imbattuto in questo problema?
Probabilmente esistono tool grafici potentissimi, ma cosa c’è più flessibile di una shell? 😀

Ma passiamo hai fatti con esempio pratico: vogliamo sostituire la sequenza “Lib.AbstractSource” in “lib.AbstractSource” in tutti i file Java contenuti in una particolare cartella (/home/Micene/).

  1. Apriamo una shell/console
  2. Spostiamoci nella cartella nella quale effettuare la ricerca
    cd /home/Micene/
  3. Eseguiamo il seguente comando:
    find . -name "*.java" -print 
    | xargs sed -i 's/Lib.AbstractSource/lib.AbstractSource/g'
  4. Fatto!

Già fatto?
Certo! E’ console! 😛

Buona rinominazione a tutti! :)