Fedora 10 qui!

Finalmente vi sto scrivendo dalla mia nuovissima Fedora 10 (e devo dire che già mi piace molto, anche se non c’ho fatto ancora praticamente niente ).

Plymouth Boot Grafico

Il passaggio dalla 9 alla 10 non è stato così intuitivo, molte guide che ho trovato in giro erano in inglese e solo per fare l’upgrade all’ultima versione dicevano di scaricare l’intero DVD della distro (più di 4 GB!!), o lanciare il comando preupgrade, o attivare i repository Rawhide, ma seguendo queste istruzioni non sono arrivato a niente. Per fortuna navigando sul forum italiano di Fedora (fedoraonline) ho trovato una soluzione molto facile e veloce.
Iniziamo, ecco i comandi da lanciare in serie (non in parallelo!!! ):

wget http://koji.fedoraproject.org/packages/preupgrade/1.0.0/1.fc9/noarch/preupgrade-1.0.0-1.fc9.noarch.rpm

Diventate amministratori e lanciate i seguenti comandi:

rpm -ihv preupgrade-1.0.0-1.fc9.noarch.rpm

preupgrade

A questo punto apparirà la finestra del programma preupgrade (serve per aggiornare la vostra Fedora a versioni Rawhide, beta o stable successive all’attuale).
Cliccate su avanti.
Nel menù a tendina selezionate “Fedora 10 Cambridge” e cliccate su avanti.
Ora potete andarvi a fumare un sigaro, o un intero pacchetto di cicche, o andare a lezione, o… insomma avete capito che potete tranquillamente andare a farvi un giro (bello lungo), perchè preupgrade scaricherà tutti i pacchetti neccessari al passaggio di versione (e sono davvero tanti!).
Dopo lo scaricamento vi si chiederà di reboottare, fatelo.
Al riavvio la vostra Fedora installerà i pacchetti precedentemente scaricati.
Una volta ultimata questa operazione, vi troverete di fonte ad una Fedora completamente aggioranta, con tutti i repository che puntano alle nuove versioni (RPM Fusion compresi).
Per ultimare da veri campioni il lavoro, lanciate un upgrade generale (da Yumex, da console, come volete), così verranno installati i nuovi pacchetti derivati dagli altri vostri repository.

Il lavoro è stato ultimato, complimenti.

Buona Fedora 10 a tutti!

P.S.
Forse avrete dei problemi se avevate installato OpenOffice 3 dai RPM che venivano messi a disposizione dal sito. Per info qui.