iPhone: il vero e grande arrivo

Finalmente il grande evento: ieri è stato presentato a San Francisco (che se non sbaglio è negli USA ) l’iPhone, il cellulare di casa Apple.
Ne avevamo già parlato, avevamo sentito dei rumors che parlavano di un cellulare prodotto dalla Apple che includeva funzionalità come quelle dell’iPod, ma non c’era niente di sicuro…
Ieri è stato tutto confermato.

Ecco le sue caratteristiche:
Sistema: GSM Quadribanda, EDGE **
GPRS: Si
Peso: 135 g
Display: 3,5″ TFT da 320×480 pixel
Dimensioni: 115 x 61 x 11.6 mm
Autonomia: 5 ore di conversazione/web/video – 16 ore di ascolto musica
Batteria: Litio
Vibrazione: Si
Browser: HTML (Safari)
Giochi: Si
Vivavoce integrato: Si
Supporto Java: No
Connettività: WiFi – Bluetooth 2.0 – USB
Messaggistica: SMS – MMS – E-mail
Espansione memoria: No **
Fotocamera: Si
Polifonia: Si
Sincronizzabile: Si
Sistema operativo: O.S. Mac OS X
Fotocamera: 2 megapixel **
Memoria: interna da 4 o 8 GB **
Altre funzionalità: Player iPod, Visualizzatore Foto, Visualizzatore Video, Sensore movimento, Sensore luminosità, Widgets, Google Maps integrato, Google e Yahoo! Search, Agenda, Contatti, Orologio, Sveglia.

** Abbiamo segnato con degli asterisci le caratteristiche che consideriamo “anomale“: non ha la possibilità di espandere la memoria, va bene che 4 o 8 GB sembrano veramente tanti, ma quanti di voi hanno provato uno smartphone Nokia con le miniSD e hanno trovato inutile avere la possibilità di cambiare la schedina di memoria quando gli faceva comodo? Penso veramente pochi.
Inoltre notiamo la presenza di un’unica fortocamera, quindi di video chiamate proprio non se ne parla? (Ce lo conferma anche il fatto che il telefono non è equipaggiato di UMTS) Va bene che qui in Italia non è molto usato come modo di comunicare, ma se questo telefonino ha la connettività Wi-Fi, video-chattare sarà impossibile?

Ma ci sono anche delle innovazioni particolari, ci spiece non spiegarvele al meglio, ma le info trapelate non sono così accurate. Possiamo dirvi però che iPhone sfrutta un nuovo e innovativo software per la gestione del touch screen e un particolare sensore che verifica la posizione del cellulare sulla vostra mano e all’occorenza gira l’immagine a schermo (very cool ).

Conclusioni: l’iPhone si presenta accattivante dal punto di vista estetico e dell’interfaccia grafica, sembra semplice da usare e molte funzionalità sembrano rese banalissime, alcune perplessità nell’equippaggiamento, ma non si sa mai, se Steve Jobs ha deciso di fare così ci sarà un perchè, in fin dei conti con l’iPod ci ha azzeccato…