Liberalizzazioni SI – Liberalizzazioni NO

Micene.net farà un po’ di politica oggi. Niente di impegnativo non vi preoccupate.
Oggi leggevo sul giornale che iniziava la seconda tranche di liberalizzazioni volute dal ministero dello sviluppo economico (che paroloni) Pierluigi Bersani. Vi elenco in poche parole quali sono stati gli argomenti trattati:
– Abolizione nei costi delle ricariche dei cellulari
– Il traffico telefonico su una prepagata non scadrà
– Le pubblicità dei voli low-cost dovranno indicare prezzi comprensivi di tutte le tasse, spese e oneri aggiuntivi
– Giornali e riviste potranno essere vendute in qualsiasi negozio
– I carburanti potranno non saranno più venduti solo presso i distributori
– Scompare l’obbligo della distanza minima tra distributori di benzina, estetiste e parucchieri
– La data di scadenza degli alimentari dovrà essere più visibile, leggibile e indelebile
– Ci sarà un risarcimento in caso di ritardata o mancata consegna della posta
Interessanti come decreti e disegni di legge*, non trovate?

* Lo so non sono la stessa cosa, ma questa liberalizzazione si presenta in entrambe le vesti.