Prova anche tu XQuery e XLS

XML in pilloleXML è il futuro. (Per info su XML leggere la pagina di Wikipedia qui).
Ormai si fa di tutto con questa “tecnologia”, esempio: i feed RSS. Volendo potreste farvi una banca dati!
La sua più grande caratteristica è il fatto che è possibile creare e editare documenti XML anche solo usando Notepad, o Blocco Note, o qualsiasi altro editor voi preferite.

UNA BANCA DATI SCRITTA DA BLOCCO NOTE???

Si, non vi sto prendendo in giro, informatevi su Wikipedia, HTML (sezione XML), W3C.
La sua caratteristica è proprio quella di essere aperto, free, open e perchè no, anche open source. XML è stato creato per essere letto senza dover pagare software proprietario (non facciamo nomi, tanto sono sempre i $oliti).

Una base di dati senza un linguaggio per interrogarla non è una base di dati e infatti esiste XQuery (XML Query, ma va?).
Esiste anche un linguaggio che permette di creare fogli di style per la lettura di documenti XML in modo pratico e “maneggevole”, si chiama XSL (fa parte di XSLT, ora mi è tutto più chiaro -_-‘ ).

Immagino che per la maggior parte di voi che legge il nostro blog può sembrare un guazzabuglio futuristico di acronimi informatici senza senso (un po’ lo è), ma per gli smanettoni, persone del mestiere e studenti può sembrare interessante.

W3C

Come si fa a provare tutte queste cose?
Con programmi gratuiti ovviamente.

  • Installate JAVA.
  • Installate le librerie di SAXON (processore XSLT e XQuery).
  • Installate Kernow (eseguibile da Windows con il file exe, da Linux con il file jar).

Essendo i software creati in JAVA indipendenti da vostro sistema operativo, potrete usarli sia su Windows, che su Linux, che su Apple, che su….

Prima di provare i programmi, imparate bene cosa sono XML, XSLT, XSL, XQuery e quali sono le loropotenzialità, altrimenti tutto il resto vi sembrerà inutile.

Buon divertimento.